Tropea, Borgo dei Borghi 2021

Tropea, perla della Costa degli Dei, è da sempre considerata l’icona del turismo in Calabria e per molti non è una sorpresa che, poche settimane fà, abbia ricevuto il meritato riconoscimento di Borgo dei Borghi 2021.
Tre sono le parole che possono dare una piccola idea di cosa sia Tropea a chi non ci è mai stato: antichità, nobiltà, bellezza.
L’origine del borgo di Tropea non è ben definita. Leggenda vuole che sia nata quando Eracle, figlio di Zeus, di ritorno dalle 12 fatiche gettava l’ancora nel “Portus Herculis” e vede quindi in Ercole il suo fondatore. Nel 1980 è venuta alla luce una necropoli paleocristiana i cui resti sono conservati nella sezione archeologica del Museo Civico Diocesano nel centro storico del borgo. Le opere qui conservate permettono di ripercorrere la storia di Tropea attraverso le varie epoche, dall’età del bronzo al tardoantico.

La nobiltà del borgo si respira in tutto il centro storico, con i suoi palazzi del ‘700 e ‘800, i portali che si mostrano nella loro spettacolare arte di tufo, marmo e granito, sono testimoni della natura aristocratica di Tropea. Questa natura rivive ogni anno a fine agosto in una tradizionale Parata Storica organizzata per le vie del centro cittadino.

La bellezza, qui, è di casa. Il centro storico con i suoi vicoli che portano sempre ad una piazzetta, ad un largo ed infine ad un affaccio sul mare azzurro, con la vista del vero simbolo della cittadina ma anche di tutta la Calabria nel mondo: Isola Bella con il Santuario di Santa Maria dell’Isola. Una rocca immersa nelle acque blu, che si inginocchia verso la terra ferma rivolgendole la facciata della costruzione di epoca bizantina, nata come eremo greco-ortodosso e poi divenuto luogo sacro benedettino (ancora oggi proprietà dei Benedettini di Montecassino nel Lazio)

Testimoni della storia e dell’arte del luogo sono le tante chiese sparse nel centro, prima fra tutte la Cattedrale della Madonna di Romania, si racconta arrivata dal mare e patrona di Tropea.

Ultime ma affatto ultime le incantevoli spiagge che hanno fatto di Tropea una delle mete più famose del turismo balneare della Calabria e la gastronomia che, tra Cipolla IGP, percorino del Monte Poro e 'Nduja di Spilinga, merita un capitolo a parte, tutto suo.
 

Admin

Pubblicato il 30/04/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.